LABORATORIO PER BAMBINI

“ET VOILA’ IL BURATTINO ECCOLO QUA’”
Laboratorio Costruzione di Burattini in Cartapesta e materiali di recupero.
laboratorio teatrale per costruire, animare.


in collaborazione con le Compagnie del Cocomero
diretto da Rahul Bernardelli e Monica Pistidda


Periodo: 2/4 agosto 2018


Luogo: X Edizione Festival Percorsi Teatrali – Santu Lussurgiu(OR) Sardegna


Orario lezioni: dalle 10.00 alle 12.30


rivolto ad un massimo di 15 allievi di età compresa tre i 4 e i 90 anni


Il laboratorio ha molteplici finalità, partendo delle esigenze educative della scuola
primaria, dalla difficoltà che talvolta si incontra nel trasmettere ai bambini concetti e
conoscenze con la didattica odierna, il laboratorio utilizza sistemi nuovi e metodi
divertenti, anche attraverso le tecniche di animazione teatrale, con oggetti, burattini e
maschere realizzati con materiali di recupero esclusi dallo sfrenato consumismo di oggi,
che da oggetti rifiutati e abbandonati, ritornano alla vita con inaspettate sembianze.
Proprio attraverso l’acquisizione delle tecniche del teatro di burattini viste come strumenti
di espressione dei vari codici di comunicazione: orale, pittorico, grafico, musicale e della
loro integrazione, recupero della manualità e della creatività, aspetti che oggi vengono a
mancare a causa dello status vivendi, e che rischiano di essere sommersi dall’attuale
cultura legata sempre più alle immagini, sempre più prefabbricate, la “relazione” con il
burattino animato, diventa centro del gioco, funzione liberatoria, autostima legata
all’utilizzo delle tecniche acquisite e della competenza raggiunta.


programma didattico:
sperimentazione delle pratiche di costruzione con la cartapesta regina delle tecniche
povere da tutti usata, ma mai del tutto conosciuta.
Animazione dei burattini e prove pratiche di movimento.


materiali didattici:
bottiglie di plastica, carta giornali quotidiani, colla da parati, bottoni, lana, stoffe, tappi e
tutto ciò che si può riciclare e trasformare.

QUOTE D’ISCRIZIONE AL LABORATORIO:
euro 55
comprensivi dei materiali didattici e quota assicurativa
per tutti i residenti nel comune di Santu Lussurgiu
euro 20 (costo riferito alla quota assicurativa)
Nata nel 1972
“LE COMPAGNIE DEL COCOMERO”, è una compagnia professionale con
una lunga esperienza nel settore del teatro per ragazzi e nello specifico nel teatro dei
burattini. Negli anni di lavoro in Sardegna ha ottenuto numerose soddisfazioni sia in
campo professionale che umano, in quanto grazie alla possibilità di inserimento della
propria attività nel settore dell’infanzia e della gioventù attraverso il teatro dei burattini, ha
potuto verificare la possibilità del mezzo, il burattino, come strumento di comunicazione e
di diffusione del teatro tra i più giovani con i quali si cerca di costruire nuove tecniche di
animazione, costruzione e conoscenza culturale anche del territorio di appartenenza sia
delle tematiche di attualità e problematiche sociali, che vengono affrontate con la
ricerca, lo studio, tutto inserito in un gioco teatrale che li vede coinvolti.


RAHUL BERNARDELLI. Dopo aver conseguito la maturità classica, intraprende gli studi
universitari presso il DAMS di Bologna, dove intraprende la sua attività in numerosi gruppi
universitari e di base, formando una prima compagnia nel 1972, con il nome di “NUOVO
SPAZIO ANIMATO”. Nel 1974 diviene “LA LUNA COI BAFFI” e, che dal 1976 trasferitosi in
Toscana raggiunge la sua completa formazione professionale divenendo il “TEATRO DEL
COCOMERO” . Dal 1998 definisce la sua struttura organizzativa divenendo “ LE
COMPAGNIE DEL COCOMERO”, con sede a Sestu – Cagliari. Negli anni di attività ha scelto
come campo preferenziale d’intervento il Teatro per ragazzi, convinto del valore sociale
di questo lavoro. Fra le tante possibilità ha scelto come mezzo espressivo specifico il
burattino, sia per continuare una tradizione familiare, ormai consolidata nella famiglia
SARZI-MADIDINI, sia per le possibilità di comunicazione insite nel mezzo stesso. Burattini
nuovi, diversi, moderni; drammaturgie, regie, luci al passo con i tempi, si fondono con il
repertorio tradizionale, con le “regie” classiche della recitazione “a cannovaccio”, alla
ricerca di strade nuove per il teatro dei burattini di oggi, per delineare la moderna
tendenza del racconto fantastico. Dal 1972 al 1996, Rahul Bernardelli ha collaborato
come animatore e scenotecnico, in numerosi allestimenti teatrali, laboratori, tournée e
progetti televisivi , nella compagnia di Otello Sarzi (Teatro del Setaccio Burattini e
Marionette) .

SCARICA SCHEDA ISCRIZIONE:Modulo di iscrizione laboratorio ET VOILA’ IL BURATTINO ECCOLO QUA’ – a cura delle COMPAGNIE DEL COCOMERO(1)

Info e iscrizioni.
percorsiteatrali@teatrodelsegno.com
teatrodelsegno@gmail.com
M. +39 3929779211 – T+39 070680229