Festival 2018

percorsi teatrali 2018 DECIMA EDIZIONEteatro del segno

Festival Percorsi Teatrali 2018

X Edizione

dall’1 al 5 agosto 2018

Santulussurgiu (OR)

Il Progetto
Percorsi Teatrali è un progetto culturale, un festival con una particolare attenzione al teatro sociale,
alla didattica teatrale e alla formazione dei molti mestieri “artigiani” attori, autori, scenografi,
macchinisti, light designer, registi che rendono possibile, su un palcoscenico, in una piazza o in cima
ad una torre, che il “teatro” tra gli attori e gli spettatori possa “accadere”.
Con questo scopo il festival si propone come mappa-contenitore dei percorsi che conducono alla
creazione di spettacoli, performance, reading, cercando di diventare un crocevia di scambio tra gli
artisti-artigiani impegnati intorno al processo di creazione di uno spettacolo teatrale. Molto spesso
manifestazioni di questo respiro e con queste finalità vengono proposte in luoghi interessati da un
elevato flusso turistico di consumo.
Il Teatro del Segno con la scelta del luogo cerca di avvicinare, invece, uno spettatore, e perché no,
un turista più attento, all’essere destinatario di un’offerta culturale piuttosto che spettatore di eventi.
In questo senso Percorsi Teatrali ha incontrato e scelto come casa il paese di Santulussurgiu, per
creare un appuntamento, organico con il territorio, che possa ampliarsi, affermandosi negli anni e
proseguire la tradizione culturale e teatrale di questo centro del Montiferru compreso tra l’altro tra i
borghi autentici d’Italia. E’ questa una scelta compiuta cercando di salvaguardare, come una
ricchezza e una peculiarità irrinunciabile, i modi e i tempi “diversi” che questi territori hanno di farsi di
“percorrere”.

Residenza, Integrazione e Ospitalità
Questo crogiuolo di attività a carattere residenziale trova il modo di integrarsi con il paese e il territorio
attraverso la sua stanzialità di largo respiro che abbraccia in questa edizione 5 giornate di iniziative.
Anche l’ospitalità cerca di favorire questo incontro tra comunità ospite e ospitata concretizzandosi
nella possibilità di alloggiare in case affittate dall’organizzazione, o in camere di case private messe a
disposizione dagli abitanti del paese di Santulussurgiu come veri e propri micro mecenati che con il
loro contributo contribuiscono alla riuscita del festival. Anche gli spettatori, quale parte integrante
dello spettacolo del teatro avranno la possibilità di fruire sia di questa ospitalità che di quella offerta
presso le strutture ricettive convenzionate con il Festival.