Ivonne Carolina Bello Tovar – Anna Da Pozzo – Antonella Moretti

lungo la scia del vento 2


“Lungo la scia del vento”
Laboratorio di Contact Improvisation e DanceAbility®
Diretto da Ivonne Carolina Bello Tovar, Anna Da Pozzo, Antonella Moretti
Periodo: 2/6 agosto 2016
Luogo: Festival Percorsi Teatrali – Santulussurgiu(OR) Sardegna
Orario lezioni: dalle 9.30 alle 13.30

Il seminario è rivolto ad un numero massimo di 20 allievi.

-
Programma Didattico:
La Contact Improvisation ci propone di sperimentare movimenti che nascono, istante per istante, dalla relazione con noi stessi e con il partner, e che vanno oltre gli schemi già codificati.
Nel corso del laboratorio seguiremo un percorso che partirà dall’esplorazione dei principi base della Contact Improvisation: l’ascolto, il concetto di centro, il punto di contatto, lo scambio di peso, e che ci condurrà alla scoperta della nostra speciale e irripetibile danza.
Quando danziamo Contact Improvisation scopriamo una danza che non è la nostra, né quella del nostro partner, ma quella che creiamo insieme, nel qui e ora, con i nostri corpi e le nostre sensazioni. Una danza unica e preziosa.
Una volta introdotte le basi, andremo sempre più a fondo in altri concetti tecnici come le leve, le spirali, le cadute, i sollevamenti, alternando questi momenti a momenti in cui improvviseremo con il materiale sperimentato concedendoci alla poetica della danza.
Nella seconda parte del seminario, attraverso la metodica della DanceAbility®, creeremo un ambiente favorevole all’integrazione e alla valorizzazione di tutte le abilità, qualunque siano quelle del gruppo formatosi, permettendoci di finalizzare il lavoro svolto alla creazione di improvvisazioni, a volte con un impostazione coreografica, che si concluderà con un esito scenico finale nello spazio urbano di Santu Lussurgiu.
L’esperienza finale, oltre ad essere emozionante per sé e per gli altri, permetterà ai partecipanti di approfondire ulteriormente la propria ricerca su corpo e movimento, grazie alla mediazione dell’occhio esterno dello spettatore, che si configura come ulteriore strumento di consapevolezza.
Il corso è aperto a tutti: la diversità è una ricchezza per un danzatore di Contact Improvisation che pratica l’ascolto di corpi diversi, movimenti diversi, abilità diverse, affinando così la sua capacità di essere realmente presente nel qui e ora.

-

IVONNE CAROLINA BELLO TOVAR Danzatrice professionista, performer, coreografa venezuelana, laureata alla Universidad Experimental de Las Artes de Venezuela nel dipartimento di danza contemporanea, si trasferisce in Italia e ottiene il diploma di perfezionamento alla Accademia Franco Parenti direzione Susanna Beltrami. Ha studiato varie tecniche e stili e ha seguito laboratori con importanti maestri con particolare attenzione alla tecnica release, improvvisazione, tecnica Graham, tecnica Limon, tecnica Cunningham, Fly Low, Danza – Teatro, Contac improvisation e tecnica Forsythe con: Francesco Scavetta, Manuel Perez, Martin Ithamoussu, Gabriel Castillo, Veronika Zott, Fillipo Timi, Marcos Rondon, Klaus Filip, Carmen Werner, Laura Moro, Sabine Jamet, Ariella Vidach, Dominique Dupuy, Julyen Hamilton, Urs Stauffer, David Hernandez, Iñaki Azpillaga, Susanna Beltrami, David Zambrano, Joseph Fontano, Davide Cauli.
Ha Collaborato con diverse compagnie e collettivi di danza internazionali quali Collettivo K1 Cult Media, Ariella Vidach, Dagipoly Dance Company, Ecole Sauvage, Takla improvisation group,Compania Nacional de Danza de Venezuela. Attualmente risiede in Sardegna dove lavora come artista freelance e insegnante, collaborando con il Balletto di Sardegna, Festival Internazionale di Nuova Danza di Cagliari, Festival Teatro in corto, Festival Percorsi teatrali, Scuola Afrodanza, scuola Silphyde. Da tempo interessata ad un lavoro di collaborazione con artisti internazionali di diverse discipline, si dedica ad approfondire il suo percorso nell’ambito della Contact Improvisation e della danza contemporanea con particolare interesse all’integrazione tra diverse aree artistiche ed ai progetti di inclusione sociale. Parallelamente si è avvicinata alla Danceability, con questo bagaglio di idee ed esperienze lavora per due anni con Dagipoli Dance Theatre (Dance-ability , teatro e danza contemporanea) ad Atene sotto la direzione artistica di Jiorgos Christakis.

-
ANNA DA POZZO danzatrice di Contact Improvisation (CI), ingegnere, insegnante, vive a Cagliari. Il suo personale e intenso percorso di studio e ricerca sulla CI dura da oltre 10 anni attraverso workshop intensivi con i più importanti nomi della CI e la partecipazione a jam e festival internazionali. Da 7 anni è impegnata nella diffusione della CI nella sua regione di residenza attraverso l’organizzazione di workshop, l’insegnamento e la direzione e partecipazione a performance. Nel 2014 la passione per la danza ha preso il sopravvento, portandola a passare tre mesi in residenza artistica presso Earthdance (http://www.earthdance.net/), Massachussets, dove ha studiato con Nancy Stark Smith, una delle iniziatrici della CI, e approfondito la sua personale ricerca, e 2 mesi presso Ponderosa (http://www.ponderosa-dance.de/en/news.html), Germania, dove ha partecipato alla settimana di ECITE (European Contact Improvisation Teacher Exchange) e approfondito gli aspetti più legati all’”insegnamento” della CI. Insieme a Ezra Le Bank, professore di movimento presso il Dipartimento di Arte e Teatro dell’università di Long Beach, California, sta portando avanti una ricerca sulle “crisi” nella CI, che li ha portati a insegnare, insieme e individualmente, alcuni seminari su questo tema negli Stati Uniti e in Europa.
E’ una delle organizzatrici (insieme a Caterina Mocciola ed Elisa Ghion) dell’edizione 2017 di ECITE, che si terrà in Italia.

-

ANTONELLA MORETTI Insegnante certificata nel Metodo DanceAbility® col maestro e ideatore del metodo Alito Alessi. Fisioterapista con esperienza decennale nel campo della disabilità fisica e cognitiva.
Terapista abilitata nel Metodo Mézières Bertelè. Formazione triennale nel Metodo Feuerstein.
Il suo interesse verso la connessione corpo mente e, parallelamente, l’interesse verso l’integrazione e l’inclusione l’ha portata a seguire un percorso di ricerca personale che ha toccato diversi ambiti (danza, improvvisazione, yoga, meditazione, psicomotricità, fotografia e arti visive in genere, seminari di crescita personale e comunicazione ecc.).
Danza Contact Improvisation da tre anni. Ha partecipato a diversi seminari con gli insegnanti Urs Stauffer, Gabriella Maiorino,Valentina Versino, Barbara Luccarini, Otto Akkanen, Daniela Schwartz, Eckhard Muller, Aaroon Brandes, Monica Gallardo, Leilani Weis.
Ha frequentato a Sassari per 2 anni un laboratorio di danza espressiva con l’insegnate Fedra Cubeddu.
Frequenta laboratori di teatro danza e danza contemporanea con Alessandra Mura.
Ha partecipato ad alcune performance: Roma Festival Fuori Posto esito del workshop tenuto da Emilia Martinelli all’interno delle manifestazioni per l’estate romana.
Padova giugno 2014 nella Street Parade a conclusione del Teacher Training di DanceAbility® con l’ideatore del metodo Alito Alessi all’interno del Festival prospettiva danza 2014. One Billion Rising a Sassari 2014.
Ha partecipato nel 2014, in qualità di insegnante, alla realizzazione dello spettacolo teatrale “Piccoli Maghi- Il Circo Magico” con gli alunni della scuola elementare di Porto Torres a cura dell’Ass. culturale La Volpe Bianca.

Ha preso parte all’organizzazione del corso di DanceAbility® Teacher Orientation con Alito Alessi a Olmedo (SS) nel giugno 2014.

-

QUOTE D’ISCRIZIONE AL CORSO


per chi si iscrive entro il 05 luglio 2016
90 € comprensivi di quota assicurativa (euro 20) e la Tessera Associativa (euro 5)

-
per chi si iscrive entro il 15 Luglio 2016
100 € comprensivi di quota assicurativa (euro 20) e la Tessera Associativa (euro 5)

-
per chi si iscrive entro il 25 Luglio 2016
150 € + la quota assicurativa (euro 20) e la Tessera Associativa (euro 5)

-

La quota d’iscrizione comprende:
 quota assicurativa (euro 20) e la Tessera Associativa (euro 5)
 la possibilità (riservato alle prime 8 iscrizioni) di accedere alla ricettività interna del festival al
costo di 15 euro notte con sistemazioni in camera singola o doppia secondo le disponibilità logistiche dell’organizzazione.
 In alternativa è possibile ricevere informazioni sulla ricettività e l’ospitalità in case private
 È richiesto il pagamento di un anticipo del 50% all’atto dell’iscrizione.
E’ possibile partecipare a singoli incontri con una quota giornaliera di 35 €
Info e iscrizioni. percorsiteatrali@teatrodelsegno.com – M. +39 3929779211 – T+39 070680229

SCARICA QUI LA SCHEDA DI ISCRIZIONE: modulo d’iscrizione laboratrio LUNGO LA SCIA DEL VENTO – tenuto da IVONNE CAROLINA BELLO TOVAR ANNA DA POZZO ANTONELLA MORETTI – VIII Edizione Festival percorsi Teatrali