FESTIVAL 2016

OTTAVA EDIZIONE

FESTIVAL PERCORSI TEATRALI 2016

siamo anche su Facebook.

teatro | del | segno

11903900_10207050170509477_4328538103741621006_n

IL CARTELLONE

L’inaugurazione del Festival Percorsi Teatrali 2016 – venerdì 29 luglio alle 20 nel Centro di Accoglienza presso il Centro di Cultura avverrà nel segno dell’incontro, con la presentazione del calendario degli appuntamenti e gli interventi di Diego Loi, sindaco di Santu Lussurgiu e del vicesindaco e assessore alla cultura Francesca Citroni, di Stefano Ledda, direttore artistico del Festival, di Maria Arca dell’Associazione Centro di Cultura e Rita Migheli dell’Associazione Proloco Santulussurgiu.

La kermesse entrerà nel vivo l’indomani – sabato 30 luglio alle 20, nel Parco della Biblioteca, con “Com’è nato il Giullare?” di e con Maurizio Giordo: una “giullarata” in porto-torrese e italiano, liberamente ispirata al “Mistero Buffo” di Dario Fo, per una coinvolgente e divertente, a tratti amara, ricostruzione della “nascita del giullare” tra realtà e invenzione.

Nel Parco della Biblioteca – domenica 31 luglio alle 19 – la cantante e compositrice, nonché attrice e performer Rossella Faa presenterà – insieme al regista e sceneggiatore Tore Cubeddu – il libro/cd “Bella Bella” (edito da Terra de Punt con EJA TV) per un inedito elogio della vecchiaia fra racconti e canzoni, in chiave (auto)ironica con l’utopia realizzabile di un mondo (anche) “a misura degli anziani”.

Sempre domenica 31 luglio – a partire dalle 22.30, nel Cortile del Centro Polivalente Anziani – per il primo appuntamento con il Teatro da Balcone, andrà in scena “Nel Segno con Pirandello”: sei brevi monologhi del drammaturgo e scrittore siciliano, interpretati da Anna Paola Marturano, Francesco Cittadini, Massimo Pruna, Rosellina Lo Nardo e Roberta Loddo, con adattamento e regia di Stefano Ledda e la colonna sonora eseguita dal vivo al contrabbasso daFederica Josè Are.

Riflettori puntati – martedì 2 agosto alle 22 nel Teatro di Piazza Mercato – su Stefano Ledda (che firma anche adattamento e regia), protagonista del “Promemoria sull’Obiezione di Coscienza per ripudiare la guerra” – liberamente ispirato all’omonimo saggio di Antonio Pigliaru, con la partecipazione del Tenore Murales Orgosolo, per una riflessione sul senso della civiltà e il valore della coscienza individuale – dal mito di Antigone alla contemporaneità – sulle note della chitarra di Andrea Congia.

Si rinnoverà – mercoledì 3 agosto alle 20 tra i Contrafforti della Chiesa di via Frati Minori – l’appuntamento con“Santulussurgiu tra le Righe” – i mestieri dell’acqua: “Storie e testimonianze sugli antichi mestieri dell’acqua”, affidate alle voci di Alessandra Leo e Stefano Ledda – tratte dai materiali – documenti, testi e interviste – raccolti dall’Associazione Pro Loco e dall’Associazione Centro di Cultura, rielaborati in forma teatrale da Stefano Ledda.

Cinque pièces di Teatro da Balcone – in vari luoghi del “paese del vulcano” – concluderanno la serata a partire dalle 22.30, con l’apparizione “a sorpresa” degli artisti tra finestre e cortili, in angoli suggestivi e dimenticati del centro storico.

S’intitola “Un delitto fatto bene / Misfatti, applausi, utopie del teatro in Sardegna” il volume di Mario Faticoni, attore e regista, fondatore de Il Crogiuolo, che – giovedì 4 agosto alle 19 nel Parco della Biblioteca – dialogherà con uno dei giovani talenti della scena isolana, Valentino Mannias, attore, autore e regista (Premio Hystrio all’interpretazione 2015) sul passato e il presente, e lo stato dell’arte del teatro nell’Isola.

Frammenti di teatro, musica e danza con cinque pièces di Teatro da Balcone – sempre giovedì 4 agosto a partire dalle 22.30 per le vie e le piazze del centro storico del paese.

Ironia e pathos per “Senza Fiato/ Una risata vi seppellirà, a me la fibrosi cistica. (Forse)” di e con Pierpaolo Baingiu –venerdì 5 agosto alle 22 nel Teatro di Piazza Mercato: un monologo satirico (e autobiografico) sulla vita in compagnia della rara malattia genetica, tra progressi della medicina e paradossi della società, con inserti poetici interpretati da Alessandra Leo e Stefano Ledda e le musiche di Juri Deidda.

Chiuderà in bellezza l’ottava edizione del Festival Percorsi Teatrali – sabato 6 agosto alle 22 nel teatro di Piazza Mercato– “Predi Antiogu e sa Perpetua” di e con Rossella Faa e Elio Turno Arthemalle: l’originale e divertente commedia in limba tratta da “Sa scomuniga de predi Antiogu arrettori de Masuddas” di un anonimo autore di metà Ottocento rievoca un momento particolare della storia dell’Isola, e offre un sapido ritratto della società sarda e della civiltà contadina al tempo dell’Unità.

Infine la festa di chiusura del festival con artisti e pubblico e un sentito ringraziamento agli abitanti di Santu Lussurgiu che hanno reso possibile la realizzazione della manifestazione…

LABORATORI

Focus sull’arte dell’attore con i seminari, stages e laboratori in programma a Santu Lussurgiu nell’ambito dell’VIII edizionedel Festival Percorsi Teatrali a cura del Teatro del Segno: da “Il corpo dell’attore” diretto da Michela Atzeni (dal 29 luglio al 2 agosto) su elementi di biomeccanica e movimento scenico, al corso di perfezionamento per attori, cantanti e allievi attori sul Metodo di Training Vocale creato dalla cantante e ricercatrice statunitense Jo Estill (dal 1 al 3 agosto) tenuto da Marcello Zempt (Certified Course Instructor), che curerà anche il laboratorio di tecnica vocale “Estill Voce Training & la voce parlata e recitata” (5-6 agosto) pensato per i professionisti della scena.

S’intitola “Lungo la scia del vento” il laboratorio di Contact Improvisation e avvicinamento alla danza condotto (dal 2 al 6 agosto) da Ivonne Carolina Bello Tovar, Anna Da Pozzo e Antonella Moretti.

Dedicato ai giovanissimi (dai 6 agli 11 anni) “Il Viaggio Fenicottero – animali migratori”, il laboratorio sulla rielaborazione creativa e la realizzazione di opere grafiche e scultoree (dal 2 al 4 agosto) con Alessia Marrocu, che guiderà anche un gruppo di allievi – ragazzi e adulti nella costruzione di Aquiloni (il 6 agosto) nell’incontro/lezione “Volere, Volare – Shibori”.

Per saperne di più: www.percorsiteatrali.itwww.teatrodelsegno.com

CONTATTI: per l’Ufficio Stampa del Teatro del Segno:

Anna Brotzu – 328.6923069 – teatrodelsegno.uffstampa@gmail.com